mercoledì 10 marzo 2010

Ritorno alla femminilità.


Uno dei buoni propositi per il 2010 era quello di ritornare FEMMINA. Sono passati già tre mesi dall'inizio dell'anno, ma meglio tardi che mai. Sabato scorso, ho preso il cellulare e ho chiamato la mia parrucchiera per fissare un appuntamneto: lunedi 8 marzo (guarda caso festa della donna), alle 14. E così lei è venuta a casa mia (troppo lusso andare io in un salone, le Polpette ancora non permettono)avantieri e mi ha fatto una testa nuova. Inutile dire che non vedevo una parrucchiera dal 21 agosto, giorno del matrimonio della cugina di Paponzo. Vergognoso direi. Ho fatto le meches, ho sistemato il taglio, mi sono guardata allo specchio e ho cominciato ad intravedere una specie di figura femminile.
Ho deciso da allora di truccarmi in casa. E si, perchè io la maggior parte delle mie giornate le passo in casa e quando passo davanti ad uno specchio mi spavento. Allora che male c'è? Un filo di matita sugli occhi non fa male, mica bisogna necessariamente andare ad una serata gala per truccarsi.
Come se non bastasse, ieri ho ripreso la mia magica pochette porta smalto. Perchè un tempo (ancora oggi in verità), adoravo lo smalto, guai ad andare in giro senza smalto, un giorno osavo con colori forti, il giorno dopo bastava quello trasparente lucido. Dipendeva dallo stato d'animo. Oggi mi manca il tempo per star dietro alla manicure. Però ieri ho preso uno grigio perlato e l'ho messo, giusto per provare ancora l'ebrezza di guardare le mie mani e pensare che tutto sommato non sono male.
Per concludere, stanattina sono uscita sola, lasciando le Polpette con Paponzo e mi sono precipitata in un negozio d'abbigliamento femminile. Sono tornata a casa con un paio di pantajazz, quelli larghi con elastici alla caviglia (ok, poco femminili, ma molto carini), un maxipull ed un vestitino di lana. Adesso mi servirebbero un paio di leggins neri, perchè quelli che ho sono distrutti.
Per ora è tutto, ma non è detta l'ultima parola, considerando che fra 10 giorni dovrò partecipare ad un matrimonio.
Credo che noi donne siamo delle persone tanto complicate, ma basta poco per renderci un pò più felici.

2 commenti:

bismama 2.0 ha detto...

Bello eh?
Io ho cominciato a fare acquagym e in più estetyista e parrucchiera ogni tanto.

mammalellella ha detto...

BRAVA!
nonna Erre mi sprona sempre... perchè l'omo è omo, e bisogna saperselo tenere!
io dico che bisogna farlo per noi... ma comq il risultato non cambia!!!
bacio