lunedì 21 febbraio 2011

Voglio, anzi no, devo dimagrire

Volevo scrivere un post sul Festival di Sanremo, ma poi ho pensato che non mi interessa granchè, dato che per me hanno vinto i Modà con Emma, per cui ho deciso di parlare della cosa che più mi tormenta, la ciccia.
Sto a dieta da una vita, ho sempre invidiato (nel senso buono) le magre perchè hanno avuto il dono del bel fisico, ed invece io per perdere peso mi devo fare un culo così.
I miei problemi, tralasciando i complessi d'inferiorità adolescenziali, iniziano nel 2000.
Il primo anno di università, si mangiava da far schifo, a qualsiasi ora del giorno e della notte. Cose tipo, pasta, panna, wurstel e peperoni, o pasta panna e tonno, o pasta panna e prosciutto....ecco cose leggerine ed immancabilmente c'era la panna.
Era quasi Pasqua, e avevo bisogno di un pantalone nuovo. Entrai in un negozio e chiesi la taglia 48. Mi vergogno a dirlo, ma nel camerino ruppi la zip perchè il pantalone mi andava stretto ed io tiravo a più non posso. Comprai la 50.
E da lì andai in crisi. Cioè un conto è portare la 48, in fondo 42 o 48, il 4 iniziale c'è sempre, un altro è portare la 50, all'inizio c'è il 5 (pensiero contorto).
Decisi che era arrivato il momento di mettermi a dieta. A me piace chiamarla educazione alimentare. Iniziai a mangiare bene, ad eliminare, dolci, fritti e insaccati, a prendere il caffè amaro (abitudine che mi è rimasta tuttora) a bere tanta acqua e soprattutto iniziai a correre. Ero costante, alle 6 di mattina mi alzavo e mi tiravo un'ora di corsa intorno alla villa comunale. Ero felice e soddisfatta. Persi 20 kg.
Eppure mi vedevo grassa, arrivai a portare la 42 (a pressione) / 44 (comoda). Lo confesso, ci sono stati dei giorni in cui mi ero proprio fissata, ho avuto paura di diventare anoressica, leggevo persino l'etichetta dell'acqua che bevevo, per paura che fosse ricca di sodio.
Ricordo che nel mese di luglio, andavo a correre alle 3 di pomeriggio con 40 gradi all'ombra, roba da matti.
Poi ci furono eventi piacevoli della mia vita che mi portarono a mangiare un pò di più. Diciamo che i festeggiamenti per la laurea, subito dopo la cresima, mi portarono qualche chilo di troppo.
Il resto è storia, mi sono sposata in carne, ma a guardarmi il video oggi mi vedo magrissima.
Poi la gravidanza, che mi porto quasi 37 chili in più.
Il parto.
Il postparto.
La depressione postparto, che in realtà non ho avuto.
La vita con le Polpette.
Lo stare spesso in casa.
Le cene con gli amici.
Lo stress che mi porta a mangiare di tutto e di più, passando dal dolce al salato in un nanosecondo.
Tutto ciò mi ha portato ad essere oggi quella che sono.
Che poi mio marito mi ama e mi desidera così, ma io no. Adesso credo che sia arrivato il momento di riprendere in mano la mia linea. Si, perchè mi guardo allo specchio e dalle spalle in giù non mi piaccio. E vedo quelle maniglie dell'amore, che io chiamo maniglie dell'orrore e mi ritornano i complessi d'inferiorità adolescenziali.
Adesso dico basta.
Basta mangiare fuori orario.
Basta cioccolate.
Basta dolci (oddio morirò...li adoro).
Basta tarallucci e salatini.
Basta salsicce e capicolli.
Basta ciobar.
Basta tutto ciò che fa ingrassare.
Perchè in fondo io mi amo e se mi amo me lo devo dimostrare.

P.S. L'unico neo è che non posso fare attività fisica per mancanza di tempo sigh sigh.

9 commenti:

lady ha detto...

Se ci sei riuscita una volta puoi farlo ancora, iniiza pian piano ad elimninare i fuori pasto, poi le schifezze ai pranzi, vedrai che i risultati non tarderanno ad aarivare.
un bacione

Chiara ha detto...

Noooo povera Ele, la dieta nooooo! (nel senso che mi dispiace una cifra, sono stata a dieta una vita senza risultati, poi un esaurimento ha fatto tutto...) Se posso consigliarti, vacci piano, non troppe rinunce in un colpo solo, e pochissima attività fisica ma spesso. E in bocca al lupo! Facci sapere come procede ;-)

rossella ha detto...

ebbrava! ci vuole volontà e costanza per queste cose.
l'avvocato così ha perso 25kg. so che riuscirai anche tu.
unica accortezza non eliminare proprio tutto tutto, ma gratificati ogni tanto, con il maritino ha funzionato!

'notte cara

Anna ha detto...

Cara Ele, io non sono mai stata magrissima e nemmeno mai fissata per la linea, ma per come sono fatta fisicamente, non devo superare i 65/66 kgs perchè sto male, sembro gonfia e la faccia mi diventa come un pallone!Durante la gravidanza ho preso 15 kg e nel post parto me ne sono andata in giro beatamente pesando 70 kg, mi sentivo bene, mi piaceva avere un bel decoltè (dovuto all'allattamento) e qualche rotolino in più.Poi piano piano ho cominciato a non piacermi più.Dopo 20 mesi dal parto sono andata dal dietologo, ne ho parlato spesso nel mio blog, avevo bisgno di qualcuno che mi seguisse, perchè da sola non riesco ad essere costante, che mi aiutasse a scardinare cattive abitudini alimentari e a mangiare sano.
Da Ottobre ho perso 6 kgs, mi sento meglio e mi vedo più bella, mio marito ne ha perso 12 e siamo tornati come prima di sposarci.
Come dice Rossella ci vuole tanta tanta costanza, qualche rinuncia e soprattutto un cioccolatino ogni tanto non ha mai ammazzato nessuno!
Noi per i primi due mesi siamo stati molto bravi, soprattutto il primo mese noi abbiamo abolito uscite con gli amici e pranzi della domenica ma poi abbiamo capito come regolarci e ora affrontiamo i week end con molta più consapevolezza.
Su trashic Barbara di mammafelice scrive della sua dieta e del suo percorso, fatti un giro, ci sono spunti interessanti!
In bocca a lupo.

franci ha detto...

Ele cara ho letto il tuo post ..e ti dico ...sei sulla buona strada ...pero' ...pero' posso permettermi di darti un consiglio? (da una ex quasianoressica?) Non fare da sola ...vacci piano ...non eliminare tutto da subito ... elimina i fuori pasto, le bibite, e le schifezze ma qualche gratificazione si .... non è importante perdere tanto peso tutto insieme è importante trovare un equilibrio gastronomico :-)

..e sopratutto capisco che il tempo per l'attività fisica ti manca ..ma adesso arrivano le belle giornate e potrai fare delle belle e lunghe passeggiate con bimbe e marito ... e oltre a sentirti meglio ti vedrai piu' tonica....

La tua frase di chiusura deve essere il tuo motto : Perchè in fondo io mi amo e se mi amo me lo devo dimostrare.

un abbraccio virtuale e un caffe' amaro insieme ;-)

Twins(bi)mamma ha detto...

se hai già deciso sei a metà dell'opera...anche io sto iniziando...e mi sono unita al blog di mamme a diera di mammapaperablog..è un inizio :)http://mammapaperasblog.blogspot.com/p/blogger-dieta.html?showComment=1297265365589

lollamamma ha detto...

Dai, forza e avanti! vedrai che ce la fai...

angy ha detto...

Sono d'accordo: è un modo per volersi bene. Come ti hanno già consigliato però non eliminare proprio tutto tutto, che altrimenti questo percorso (che non può essere lampo) diventa una vera frustrazione.
Se poi trovi il modo e il tempo per andare a fare un po' di movimento fammi sapere che lo condividiamo insieme. A me è venuta voglia di andare a correre !! :-)

aceto di mele ha detto...

Con la giusta costanza e dedizione si può benissimo fare, l'importante è non esagerare, non pretendere di perdere tanto peso in poco tempo