martedì 18 gennaio 2011

E alla fine ho ceduto.

Succede che le Polpette non stanno bene da due giorni.
Succede che la Polpona, oltre alla tosse da fumatore incallito, la sera aveva la febbre a 38.2.
Succede che mi sono accorta dell'inutilità del mucolitico.
Succede che ieri sera decido di chiamate la pediatra, la quale mi fissa un appuntamento per questa mattina.
Diagnosi: per la Polpona c'è un inizio di bronchite; per la Polpina una faringite.
Premetto che dal mese di aprile 2010, non portavo le Polpette al solito controllo.
Vuoi perchè la pediatra è assente da un pò per fatti suoi, vuoi perchè, fortunatamente, non ho avuto grossi problemi, vuoi perchè, ormai da tempo la loro pediatra sono io.
Invece stamattina, sono state sottoposte a visita completa. Stanno benone, nel senso che sono pure in sovrappeso: la polpina pesa 15.200 kg ed è lunga 89 cm, la Polpina pesa 14.200 kg ed è lunga 87 cm.
Il problema è che la pediatra è stata costretta a prescrivemi l'antibiotico. Io ODIO l'antibiotico, cioè sono contraria a qualsiasi farmaco, ma l'antibiotico proprio non lo reggo. Lo trovo innaturale, ma purtroppo mi sono arresa, non potevo rinunciare. Mi ha detto che c'è un inizio di bronchite, per cui è inevitabile. Ed io ho ceduto, altro che sciroppo di lumaca, olio caldo e cipolle con zucchero. Quà urge proprio qualcosa di potente, ed ora stiamo a vedere come andrà a finire.

9 commenti:

samantha dalmasso ha detto...

povere piccole.. purtroppo a volte con questi malanni l'antibiotico è l'unica soluzione.. anche io sono contraria all'uso spropositato di medicinali(e per questo dopo pochi mesi hho cambiato la prima pediatra).. ma sopratutto in case di febbre e placche in gola non ne possiamo fare a meno.. sopratutto riflettendo sul fatto che il 25.12 siamo finiti al pronto soccorso per una crisi di vomito dovuto alla tosse che neanche l'esorcista avrebbe saputo fare di meglio.. dopo questo episodio per fortuna per ora non si sono più ammalate.. sperando che non si studino di ammalarsi verso il 29 visto che dovremmo andare in val d'aosta 3 giorni per il mio benessere psicofisico(e sopratutto per evitare un esaurimento nervoso da parte della sottoscritta!!!)

simplymamma ha detto...

l'antibiotico alcune volte è necessario e credimi già essere come noi riduce di molto l'assunzione non necessaria di questo farmaco. io ne ho parlato nel mio blog se hai voglia di leggere ecco il link http://appuntidimamma.blogspot.com/2010/12/la-chiamavano-ricaduta.html

Anna ha detto...

hai fatto bene non si tratta di un raffreddore ma di una quasi bronchite e quindi è ovvio che ci vuole qualcosa di forte e subito!
Auguri per una pronta guarigione!!

Twins(bi)mamma ha detto...

anche io sono contraria ma quando serve purtroppo non ci si può pensare due volte...un abbraccio a tutte e due le dolci gemelline

pollywantsacracker ha detto...

guarda, anch'io fino al nido non avevo mai somministrato nessun farmaco alle bimbe se non la tachipirina un paio di volte...però dal nido ad ora lucia mi si riempie periodicamente di catarro...le esce dagli occhi e tossisce giorno e notte...io sinceramente non me la sento di prendermi la responsabilità di non curarla a dovere, e ogni tanto ci facciamo un ciclo di medicinali "ripulenti"...io l'ultima volta che ho avuto la febbre (2 anni fa), mi sono presa la responsabilità di non curarmi e mi sono ritrovata con una bella polmonite. ergo: secondo me fai bene a fidarti della pediatra! solidarietà.

bismama 2.0 ha detto...

Pure io odio l'antibiotico ma i rimedi naturali non posso curare tutto. Quindi quando serve benvenga!

P.s. hai cambiato template!! :D

Improvvisamente in quattro ha detto...

Anche io non sono tanto per i farmaci... ma quando sono necessari bisogna prenderli!
Non sopporto però i pediatri che ti prescrivono gli antibiotici quando non servono!

Arianna ha detto...

Cara Ele, pur del parere che se serve serve perche non cerchi un buon medico omeopata per i malanni delle bimbe?
A volte l'omeopatia è vista come "ecco la mamma che vuole fare la fichetta", ma ti assicuro che funziona.
Poi se non ti fidi puoi sempre ricorrere alla medicina ufficiale.

mammalellella ha detto...

tesorine... ora come va?

un baciotto