mercoledì 15 settembre 2010

E sono passati tre anni....

Diciassette anni, un mese e otto giorni fa, ci mettemmo insieme (all'epoca si diceva così), e tra lacrime e sorrisi, tra un lasciarsi e un riprendersi, sono passati quattordici anni.
Ok, aspettiamo la laurea e poi ci sposiamo. Ed invece no.
Ok, aspettiamo di finire il master e poi ci sposiamo. Ed invece no.
Ok aspettiamo un lavoro decente e poi ci sposiamo. Ed invece no.
E gli anni passavano e noi rimanevamo gli eterni fidanzati.
Così, un giorno, di punto in bianco, decidemmo di visitare un ipotetica sala, dove noi avremmo potuto festeggiare quel fatidico e tanto atteso giorno.
Era il 26 dicembre 2006. Magicamente, il proprietario del ristorante ci disse che si era liberato un giorno, il 15 settembre, di sabato. Che culo! E noi senza esitare, senza consultare nessuno, ci guardammo in faccia e confermammo immediatamente.
E quel giorno arrivò. E fu fantastico, memorabile. Il giorno più bello della nostra vita (della mia di sicuro, ovviamente diventò il mio secondo giorno più bello, perchè il primo è quello della nascita delle Polpette).
Da allora sono passati tre anni. In tre anni abbiamo fatto tante cose insieme. Abbiamo riso, abbiamo pianto, abbiamo litigato, ci siamo riappacificati, ma soprattutto abbiamo fatto due splendidi esserini che mai e poi mai avrai immaginato di avere.
Lo so, sono un tipo difficile, siamo tanto diversi, forse troppo, ma è importante guardare nella stessa direzione, essere a volte tolleranti, a volte rompiballe. Io sono un pò più rompina, ma sai com'è, so nervosetta, cocciuta, irritante, ma sai bene che sono anche generosa, profonda e affidabile.
Spesso mi guardo indietro, riavvolgo la pellicola della mia vita e me la rivedo, periodo per periodo. E mi soffermo sul passato, quando ero una ragazzina spensierata e felice, poi vado oltre e mi vedo donna, moglie, ma sempre un pò spensierata. Proseguo e arrivo al presente, e mi vedo moglie, mamma, ma non ritrovo la spensieratezza di un tempo. Non mi manca, perchè so che oggi ho voi, siete la mia vita, il mio ossigeno, ma soprattutto tu amore mio, sei la forza della mia vita, perchè se a volte non reggo, so che ci sei tu, pronto a sostenermi, pronto a prenderti cura delle nostre Polpette, so di poter contare su di te.
Sembrerà strano, ma io nonostante i 17 anni passati insieme, mi innamoro ogni giorno di più.
Ti amo troppo, auguri vita della vita mia.

L'emozione non ha voce.

6 commenti:

bismama 2.0 ha detto...

Noi siamo insieme da 14 anni...e si, ti capisco fino in fondo :D

ki@r@ ha detto...

Che belle parole...la tua dolce meta' e' sicuramente fortunato ad avere una donna come te al suo fianco...
baciotti e mille di questi giorni
Chiara

lady ha detto...

tanti auguri!

Arianna ha detto...

Accidenti che post ispirato! che bello leggere di questa storia così viva e forte! buon anniversario

chiara71 ha detto...

tanti auguri è bello leggere di coppie che si amano in questo modo!

lollamamma ha detto...

che belli che siete e che belle le tue parole..auguri!!!