mercoledì 4 aprile 2012

Dubbi e paure, mi confesso!

Non mi piaccio ultimamente. L'unica cosa che mi fa andare avanti serenamente è il fatto che so che non sarà così per sempre.
Sono solo nove mesi, mi ripeto, anzi mancano solo quattro mesi e tutto finirà. Ritornerò in forma, potrò indossare ciò che voglio e mangiare il carpaccio di cavallo.
E non mi piace pensare quello che penso.
Lo ammetto, questa gravidanza mi sta pesando. E il bello è che a livello fisico sto divinamente. Il problema è a livello psichico. Non si fanno paragoni, lo so bene, ma purtroppo è inevitabile. Quando aspettavo le Polpette, mi sentivo bellissima (e non lo ero), avevo l'autostima a mille, indossavo con disinvoltura camicioni e vestitoni. Me ne fregavo, mi sentivo importante solo per il fatto di custodire nel mio grembo due piccoli esserini. Non pensavo al futuro, non rimpiangevo il passato, semplicemente me la godevo.
Oggi, la situazione è un pò diversa.
Non metto in discussione l'amore incondizionato che già provo nei confronti del mio esserino/fagiolino. Non vedo l'ora di vederlo, annusarlo e spero di allattarlo.
Ma qual è il problema? Ecco, io mi vedo grassa, troppo grassa, brutta, troppo brutta e ogni mattina, quando apro il mio armadio mi vien da piangere e la domanda è sempre la stessa: come cazzo mi concio oggi? E tralasciando l'abbigliamento, punto sul mio volto, cerco di truccarmi sempre, mi stiro i capelli, scelgo con cura gli accessori.
E la notte, quando la Polpona mi permette di farmi otto ore di fila (raramente in realtà), faccio gli incubi. Tipo che partorisco e i medici dicono la stiamo perdendo, veloci, la stiamo perdendo, scena da film. Oppure che partecipo ad una festa di vips, tutti vestiti per bene ed io grassa con due stracci addosso.
E penso al futuro, ma non mi spaventa. Il parto invece si. Forse sono più consapevole, so a cosa andrò incontro, ricovero, spinale, flebo, catetere, post cesareo.....OMG solo a scrivere ci sto male. Passerà, lo so, passerà tutto questo, ma intanto mi sento un pò stupida per aver scritto questo post che forse servirà solo a me per sdrammatizzare tutto e riderci un pò su.

5 commenti:

Slela ha detto...

Gli incubi in gravidanza sono quasi un'equazione matematica. Impossibile evitarli.
Di solito è il contrario, la prima gravidanza si hanno un sacco di paranoie, la seconda si vive meglio.
E anche per me è stato così.
Tu fai il bastian contrario vedo :)
Dai tranquilla, lo sai anche tu che passerà tutto, cerca di ignorare questi brutti pensieri, e ascolta un po' di musica allegra!

StelleGemelle ha detto...

dai non ti abbattere..passerà...intanto pensa che sei una bellissima mamma in attesa!!...così giustifico questa mia 'condizione fisica'...!!!!...anche io mi vedo un pò peggio della prima gravidanza a livello fisico....ma che ci vuoi fa?!?!?.....e al parto non pensarci....facile a dirsi...io credo che partorirò naturale....non vorrei il taglio...visto il precedente...ma non so a cosa vado incontro...dalla padella alla brace?!?!? boh...non voglio pensarci...altrimenti mi prendo male...e un pò di paura!!!
....ah...guarda che non mi sono dimenticata del regalo che ti devo spedire per quel famoso p.i.f....(ricordi?!?!?)....è gia pronto...appena mi degno di andare in posta te lo mando!!!.....
ma hai saputo il sesso?!?!?

Twins(bi)mamma ha detto...

sarai solo un pò stanca e poi comunque ti stai dedicando a te stessa (ti trucchi, scegli gli accessori) cosa che io faccio poco e vado sempre di corsa...quindi non ti crucciare e prosegui serenamente che poi la cosa procederà + veloce del previsto e non avrai tempo di pensare ad altro che al tuo fagiolino....tanti auguri di PAsqua

Rossella - Casa Lellella ha detto...

tesoro, ma tu sei bellissima! sempre e per sempre... ricordatelo, ok?
poi, è naturale che tu ti senta stanca e "pesante", ma vedrai tutto passerà con il tuo piccino tra le braccia.
un bacione enorme e buona pasqua!

lollamamma ha detto...

Eddai! ce l'hai fatta con due! :-D sarà una passeggiata: non ti dicono così le persone che incontri? La paura è una gran bella cosa e scrivendo hai sdrammatizzato un sacco di paure! ti abbraccio!