mercoledì 8 luglio 2009

Il rispetto dei figli

Quando il Papi torna a casa, le Polpette vanno in tilt, nel senso che iniziano a piangere affinchè lui le prenda in braccio. E la cosa che mi fa andare in bestia e vedere la faccia orgogliosa del Papi che si sente unico protagonista e unico genitore. Allora lui è costretto a prenderle in braccio contemporaneamente e loro iniziano a sorridere. Quando poi si stanca perchè le braccia non sorreggono i 21 Kg dellle Polpettine per più di 10 minuti, cerca di ridarmele e loro ricominciano a piangere, non mi vogliono proprio vedere. Ed io dico: "questo è il rispetto delle figlie nei confronti della mamma". Ma come state con me praticamente 24 ore su 24, vi lavo, vi cambio, vi preparo la pappa, vi faccio addormentare, gioco con voi fino all'esaurimento, mi sorbisco i vostri capricci, vi porto a spasso, e voi che fate? Mi ringraziate in questo modo? Non mi resta che rassegnarmi e quando dico che "i figli sono della mamma", il Papi mi risponde "le figlie femmine sono del papà!"

3 commenti:

Diletta ha detto...

Se ti può consolare mia figlia prima di dire mamma ha detto tutta l'enciclopedia e nenahce farlo apposta la prima parola è stata proprio papà! Che ingiustizia!

2Gemelle ha detto...

mi sembra di sentire mia moglie! :D

EricaML ha detto...

I miei sono mammoni... anzi Manuel è innamorato del nonno e Lorenzo è il mammone per eccellenza.
Ma anche io ho sempre un pizzico di gelosia se per qualche motivo danno la precedenza agli altri