giovedì 20 maggio 2010

Il figlio unico.....una pacchia!

Quando ero una giovincella, chi era già mamma mi diceva che avere un figlio ti cambia la vita. Io lo immaginavo, ma in realtà, faticavo a capire cosa significasse veramente.
Oggi sono mamma anch'io, e so bene cosa significhi.
Premesso che è l'esperienza più bella che una donna possa vivere, avere un figlio, ti sconvolge la vita, ti toglie la tua indipendenza, ti cambia come donna e forse anche un pò come moglie. Ho detto avere UN figlio.
Avere due figli, che nascono lo stesso giorno, a distanza di un minuto uno dall'altro, che crescono insieme, mangiano insieme, che hanno le stesse esigenze nello stesso momento, non solo ti sconvolge la vita, ma te la stravolge completamente. E non parlo solo dei primi tre mesi, che per me sono stati da suicidio, ma anche dei mesi e degli anni successivi.

Tutto questo per dire che ieri, ho provato per la prima volta in quasi 21 mesi di vita delle Polpette, ho provato l'ebrezza del figlio unico.
Tutto comincia con lo svegliarci un pò più tardi del solito, con il fare colazione tutte e tre allegramente, ignorando ciò che sarebbe successo pochi minuti più tardi. Succede che le Polpette decidono di menarsi alla grande, di litigare su ogni cazzata, di contendersi la mamma (che ahimè è solo una). Io praticamente dopo solo un'ora dalla sveglia era già esausta e stanca di dire no, le mani a posto, datevi i bacini, dai fate vedere come vi volete bene, cara, su fai una carezza, Lella fai una carezza a Aia, Aia dai un bacino a Lella, basta, ora vi metto in castigo, no, no, lella lascia i capelli di Aia.....AIUTOOO
Ecco, alle 10 succedeva più o meno questo, davanti agli occhi della santa suocera nonna Emme, la quale, saggiamente mi ha proposto di dividerle fisicamente per una mezza giornata. Ora, mia suocera abita fuori paese, a 7 km di distanza, e se piange? e poi per mangiare? e se mi cerca come fai a riportarmela? oddio no, non ce la posso fare, e se fa cacca e vuole me per consolarsi? e poi è raffreddata, meglio che rimanga qui a casa.
Ed invece la santa nonna Emme, si è portata via la Polpina, prediligendo tra le due, quella che non piange mai, e che in caso di pianto, si consola col ciuccio. Invece la Polpona, che se piange, piange all'infinito, che non prende il ciuccio e che se mi cerca, si salvi chi può, è rimasta a casa con me.
Che dire? Anche se per poche ore (essì, perchè la Polpina è rientrata alle 15) è stato uno spasso. Silenzio in casa, poco disordine, niente capricci. Una vera e propria pacchia. Ed ho pensato a chi di figli ne ha davvero uno e si lamenta all'infinito. Mia cognata ad esempio, che non ce la fa mai, che è distrutta, che la casa è uno schifo (storia a parte, è lei che pulisce poco o mai). Una marea di lamentele per un solo figlio. E no, io non ci sto, capisco che un figlio è comunque un figlio che ti impegna e ha esigenze particolari, ma lamentarsi in continuazione no. Io ieri, solo con la Polpona mi sono proprio rilassata,sono anche scesa a far la spesa senza passeggino, ho preparato un solo piatto di pastina, ho cambiato una sola bambina, l'ho fatta addormentare e mi sembrava di non avere nessuno in casa.
Non so se sarò odiata da chi ha un solo figlio, ma so per certo che sarò ben capita da chi ha due o più figli, indipendentemente dai gemelli.
Ed ora non mi resta che ripetere l'esperienza, mandando via (oddio che brutta espressione)la Polpona, per vedere se regge senza di me almeno mezza giornata.

Non vi nascondo però, che sono stata in ansia per tutto il tempo di assenza della mia Polpina, guardando sempre l'orologio, cercando di immaginare cosa stesse facendo in quel preciso istante e telefonando alla nonna Emme diverse volte.
Devo dire non male, 4 telefonate i 4 ore di assenza.....che dite sono troppe???

9 commenti:

pollywantsacracker ha detto...

secondo me, separare le bimbe è un bene innanzitutto perchè meritano un po' di attenzione individuale. un po' di mamma tutta per sè, per capirci.
detto questo, anche a me a volte è capitato di lasciare una delle tre da mia mamma a dormire (a volte me lo chiedono), e averne solo due, mi sembrano così buone che le mangerei!

bismama 2.0 ha detto...

No...averne uno è difficile, ma pvviamente, rispetto a crescere dei gemelli è davvero una pacchia. averne due di età diversa è anche difficoltoso, ma credo lo sia sempre meno dell'esperienza travolgente dei gemelli.

mammalellella ha detto...

due è difficile, due insieme complicatissimo e per me da ricovero... anche se sono dell'idea che quando sei in ballo, balli!
un bacione

Nervinfranti ha detto...

Ohhhhhh...e diciamocelo, cacchio!!!
E dicimoci pure che chi h un figlio solo NON SI RENDE conto.
"E vabbeh, prepari il pranzo che problem c'è?"
"E vabbeh, vi a comprare 'sta cosa che problema c'è?"

NON SI RENDONO CONTO. Ed è inutile spiegare.

MammaTuttoFare ha detto...

dopo questo post, mi vergogno delle mie lamentele
MAMME DI GEMELLI: avete tutta la mia stima e la mia ammirazione, d'altronde una mia conoscente, mamma di gemelli, mi disse "e d'altra parte, cosa vuoi che faccia, che mi sieda sul pavimento a piangere e li lasci lì?"..si, sono d'accordo che quandos ei in ballo balli, ma è ben diverso un lento da un rock'n roll!

lollamamma ha detto...

concordo! concordoconcordoconcordoconcordoconcordoconcordoconcordoconcordoconcordo...Dato che i miei sono ancora piccoli - 8 mesi - magari dopo pranzo uno dorme un'oretta e l'altro prolunga... ti giuro che stare dientro solo a uno dei due sarebbe davvero uno spasso.
concordoconcordoconcordoconcordoconcordo!

franci ha detto...

hehe io per ora provo questa ebrezza da figlio unico quando uno dei due si sveglia o si addormenta prima o piu' tardi...e bè devo dire che si sta bene...e anche io mi sto organizzando per "separarli" che poi diciamocelo pure fa bene a noi ma fa bene anche a loro.... non hanno mai provato a prendersi le coccole della mamma da soli :-D
...ogni tanto ai monelli dico: vi amo da morire e nn vi scambierei con nessuno ...ma non potevate nascere a un anno di distanza ;)

franci ha detto...

ps...sorry x l'errore sul nome ....ma son fusa...e nn per colpa dei monelli io son proprio fusa....hihi

Slela ha detto...

La mia pediatra ha detto che è FONDAMENTALE, ogni tanto, separarli, in modo che ogni bimbo abbia la mamma tutta per se.
Vai tranquilla, è la scelta giusta!