mercoledì 14 ottobre 2009

Ma chi l'ha detto?

Ma chi l'ha detto che il peggio è passato?
Quando nacquero le Polpette mi avevano detto che passato l'anno di età sarebbe stato tutto più semplice...Forse più semplice per loro distruggermi la casa, il televisore, il lettore DVD che non prende pace. Non so se sono io (credo di no), ma la situazione è diventata ingestibile. Le mie adorate Polpette, non stanno mai ferme, si arrampicano ovunque ed io non ho neanche il tempo di lavarmi i denti.
Se fino a qualche mese fa avevo trovato dei giusti ritmi, oggi mi ritrovo punto e a capo. Bastava metterle mezz'ora nei girelli, per sistemare casa (anche se ce le avevo sempre tra i piedi), mezz'ora sul tappetone a giocar con loro, mezz'ora nei sedioloni per cucinare e lavare i piatti, mezz'ora sul lettone per farci un pò di coccole, in un modo o nell'altro le giornate passavano senza troppi stress.
Oggi no! Le mie giornate sono di un rincoglionimento unico. Mi ritrovo la sera alle 9.30 (quando di solito il mondo tace) stanca e morta di sonno, come se fossi stata tutto il giono a zappare la terra. Le Polpette non camminano ancora, ma i girelli ormai sono da portare in garage, visto e considerato che la Polpina (soprattutto lei) si alza in piedi sul vassoio portagiochi; il box lo stiamo usando solo per contenere i 350000 giochi sparsi per casa; il sediolone? altro problema. La polpina non ci vuole stare, riesce ad uscire anche da lì con il rischio di una caduta memorabile.
Per non parlare poi della notte.
Mi sembra di essere tornata ai primi mesi, quando dovevo svegliarmi ogni tre ore per la poppata. ma mentre all'epoca ci alzavamo entrambi, oggi mi sveglio solo io e lui continua a russare beato, con la scusa che si alza alle 5.30 e va al lavoro. ed io? Non è lavoro questo?
Ormai sono diverse notti che non prendo pace; non che io faccia la notte in bianco, quello no (e ci mancherebbe!!!), però mi alzo almeno tre volte. Prima si sveglia la Polpona perchè vuole il latte (ma possibile che vuole ancora la poppata notturna?), poi si sveglia la Polpina perchè perde il ciuccio, poi si risveglia la Polpona perchè non si sa, vuole una coccola....e così si fa giorno.
L'unica cosa positiva di tutto ciò è che io sto dimagrendo a vista d'occhio anche se mangio da far schifo. Sono per fortuna rientrata nei miei vecchi jeans. Per il resto è tutto un corri corri, sono spesso nervosa perchè non riesco apulire casa come vorrei, e questo è motivo di litigio con il papi che ancora oggi dopo 16 anni di conoscenza, non capisce nulla di me (o fa il finto tonto).

6 commenti:

TuttoDoppio ha detto...

Credo di essere una di quelle madri sconsiderate che sostiene che il primo anno è un inferno, ma dopo gradualmente inizia a migliorare. Ma a volte non penso che i miei a un anno e quattro mesi hanno iniziato il nido, e forse anche per questo dico che andava meglio... certo è che se mi dessero 100mila euro per tornare indietro all'anno di età lo farei subito, se mi chiedessero invece di tornare alla loro nascita neanche sotto tortura, piuttosto i 100mila euro glieli dò io!! (averceli...)

mariacristina ha detto...

I miei figli ora sono grandi, tra il secondo e il terzo ci sono 15 mesi, e leggendoti mi sono rivista eccome!
Per esperienza fino a che non vanno all'asilo è una faticaccia, poi va meglio. Le fatiche diminuiscono anche se aumentano in maniera esponenziale le polemiche e alla fine un po' rimpiangi quando avevano un anno e dovevi faticare solo fisicamente! Però è bello vederli crescere e diventare adulti.
Mariacristina

Dana ha detto...

il mio è uno solo, ma cammina...
e ti capisco fino nelle virgole.
anzi non oso pensare a due...
abbraccio :*

Nadia ha detto...

Ahhh come ti capisco! Io ho 2 maschiacci di 18 mesi ... ! Che fatica! Loro camminano, anzi corrono tutto il giorno e non ne vogliono sapere del riposino del pomeriggio (io miei tanto desiderati 40 minuti di svenimento sul divano!) E poi sono 2 spericolati! Però sono anche iniziate le prime parole, i baci e le carezze da parte loro senza chiederli ma solo per il gusto di farli, sono iniziati dei 'quasi pasti' tutti e 4 insieme ... Sai è così tanto impegnativo e stressante crescere 2 gemelli che a volte perdo di vista anche tutto il 'Bello' Teniamo duro ok? Forza mamma che hai le palle dure come tutte le mamme (soprattutto le bi-mamme lasciatemelo dire!!!)
Un abbraccio

MammaTuttoFare ha detto...

io ho avuto due figli, non gemelli, e anche a me dicevano "passato l'anno, hai finito il peggio"..beh, il peggio-peggio è passato dopo l'anno e mezzo ma per i risvegli notturni, anche ora che la più grande ha 4 anni, quando ci va bene ci svegliano una volta per uno....pazienza, pazienza. Il bello di essere genitori è che i figli hanno delle fasi, ognuna delle quali ha i pro e i contro,però passano, pensa che anche questa è una fase e prima o poi passerà.

Nina - graficapura ha detto...

a me hanno sempre detto.. figli piccoli problemi piccoli.. figli grandi problem grandi.
Certo che dopo l'anno tutto cambia ma non necessariamente in meglio.
Io posso parlare solo per una delle mie gemelle, ma il sollievo c'è stato nel momento in cui il cammino era decisamente acquisito e in cui l'interesse si è spostato sui giochi e non sulla scoperta della casa.
Comunque finchè chi si deve preoccupare di loro tutto il giorno sei tu, ti garantisco x la mia esperienza che non andrai mai a letto dopo le 10!
Se posso darti un consiglio piccolo piccolo, prendi il tutto con una vena meno nervosa ovvero lascia un pò perdere quello che puoi tipo la casa perchè la realtà è che loro non puoi metterle in standby.
Magari il marito potrebbe rendersi utile nei lavori domestici.. :) in fondo tu lavori 24 ore al giorno.