mercoledì 5 ottobre 2011

Io dipendo da te....ma anche no!

Che razza di titolo è?
Me lo chiedo pure io.
Il fatto è che non scrivo da un pò, e tutto dipende da Paponzo.
Succede che noi due litighiamo per cazzate, non ci parliamo per giorni e giorni. Ci limitiamo a darci informazioni sulle bimbe e stop. Niente baci, niente sorrisi, niente saluti. E andiamo avanti per un bel pò, fino a quando uno dei due (lui), sente l'esigenza di un contatto fisico.
Ok, tutto è bene quel che finisce bene, ma una cosa non mi va giù.
In quei famosi giorni di mutismo, io cambio. Non sono più io.
E' una sorta di metamoforfosi fisica e psicologica.
Il nervosismo si impossessa di me, perdo il controllo della situazione in qualsiasi circostanza io mi trovi.
E non mi piace. Non mi piace soprattutto perchè a pagare il conto sono le persone a me più care.
Non mi si può dire nulla che parto all'attacco. Non sopporto il minimo capriccio da parte delle Polpettine mie adorate. Mia mamma diventa la mia miglior valvola di sfogo.
Povera lei, non può chiedermi nulla, l'aggredisco come un cane rabbioso.
E poi, vogliamo parlare del mio aspetto fisico?
Bene, parliamone.
Divento un mostro anche fisicamente.
Non mi piaccio, mi vedo grassa (non che sia magra), non ho niente da indossare. I peli delle sopracciglie si infoltiscono, i punti neri incombono.
E' anche vero che ero in fase premestruale, ma mi succede lo stesso quando sono nella fase successiva.
Poi all'improvviso, lui mi afferra per il polso, mi dice che basta così, che sono un pò matta (in realtà dice tu sei pazza, fatti curare) e da lì si intavola un dialogo su ciò che non va. Io gli elenco i lati del suo carattere che più mi infastidiscono, lui ci rimane un pò male quando alla fine gli dico ....io non sono felice..... ho un marito, due figlie meravigliose, una casa, un lavoro, grazie a Dio siamo tutti in ottima salute e io non sono felice....
e lui abbassa lo sguardo e mi lascia andar via. Poi mi riprende e si chiarisce, giungendo alla conclusione che nè io nè lui siamo normali, che forse entrambi avremmo bisogno di uno psicologo bravo bravo, ma che ci amiamo e tanto tanto tanto.
E così il giorno dopo ritorno normale. Sono felice, mi vedo bellina, mi vesto bene, col foulard, gli orecchini, il bracciale. Mi trucco, sorrido e racconto gli scoop familiari a mia mamma per riderci su. Mi è pure arrivato il ciclo, mi sento viva, bella e felice.
Però il fatto che la mia vita dipenda dal rapporto con mio marito non può esistere, devo lavorarci e cambiare qualcosa......o forse è tutta colpa della fase che precede il ciclo?

8 commenti:

Slela ha detto...

Dunque, post difficile, immagino la confusione che hai in testa :)
Confermo che il pre-ciclo è una robaccia. Adesso che prendo la pillola vedo la differenza, è davvero un abisso.
Quindi, considerando il ruolo degli ormoni, e considerando che dopo tanti anni di 'convivenza' ci stanno i periodi giù, direi che non mi sembra poi così strana la tua situazione.
E quando il morale è giù ci si lascia un po' andare.
Puoi provare a prendere qualcosa in erboristeria che tiri su l'umore. A me ha aiutato tanto anni fa, quando ne avevo bisogno.
Oppure aumenta il sesso, che fa sempre bene all'umore ;)

StelleGemelle ha detto...

beh che dire....siamo tutte sulla stessa barca....se questo può esserti di conforto...ricordati in quei momenti che poi passa...anche se è difficile!!lo so....quel maledetto 'umore' si impossessa di noi in un modo da non farci più capire niente!!!
per tirarti su ti dico che entro la settimana prossima ti mando il tuo regalino P.I.F.
a presto
baci

franci ha detto...

se ti consola mi hai pure fatto sorridere (quando hai parlato di sopraciglia che si infoltiscono e punti neri) .... :D (vabè te lo dico mi sono rivista un po' anche io )

Sicuramente sono gli ormoni... ma lo sappiamo tutte se siamo serene gli ormoni pre-post e durante il ciclo si fanno sentire si ..ma meno ...quindi urge davvero sistemare con paponzo ...e .... e ... non te l'ho detto vero? non sarà facile ...ma se tu non sei felice cè qualcosa da cambiare ... e io lo so che tu lo sai ...perchè sennò nn avresti scritto questo post amarognolo....

e soprattutto devi imparare a non dipendere dai suoi umori ...vedrai che se ti vedrà "luminosa" anche quando lui è "spento" cambierà qualcosa .... l'ultima frase è contorta ma spero che tu abbia capito!!
un abbraccio

contofinoa3 ha detto...

e sì!! tutte nella stessa barca!! ma almeno sei un passo avanti: riconosci cosa ti fa tornare l'umore al posto giusto...io ancora non lo volgio ammettere.
PS da quando ho sfornato i bimbi, gli effetti del ciclo si impossessano di me: emicrania, insonnia-tanto sonno, inappetenza-fame da lupi, capelli fighissimi-da addolorata...

Twins(bi)mamma ha detto...

senti i bambini per quanto stupendi il rapporto di coppia un pò lo cambiano e lo buttano pure parecchio giù....lavoraci un pochino...ritagliatevi dei piccoli spazi (cena, cinema o semplice passeggiata con aperitivo...e mentre voi state sereni..le gemelle impazziscono con i nonni...) e vedrai che andrà meglio

kriegio ha detto...

Io magari sembrerò più matta di te ... ma pure il mio umore dipende parecchio da come va il rapporto con mio marito. Io, tra le altre cose, ho provato con i fiori di Bach. Io ci credo e su di me funzionano! Fai una prova... male non fa!

Arianna Pand ha detto...

Sarà un po' tutto, il pre-ciclo, i figli, il marito! Siamo vive, siamo vere e questo fa di noi persone che a volte gioiscono, a volte si arrabbiano, altre volte sono tristi...cerchiamo di farci scivolare addosso certe sensazioni e cerchiamo di dare meno peso a certi aspetti spiacevoli! Pare facile ?!??!

EricaML ha detto...

cara amica mia.... non è che siamo gemelle pure io e te???
anzi no perchè tu sei più giovane......
Passerà .... io lo dico sempre