mercoledì 14 settembre 2011

Parliamo dei tre anni


Forse sono l'unica mamma della blogosfera a non aver parlato di inserimento/primo giorno di nido-asilo-scuola.
Il fatto è che da noi si comincia domani (che poi me lo devono spiegare, di giovedì, che cazzo di giorno è? muà!).
Non so come andrà, io sono ottimista, sono convinta che non ci saranno scene strappalacrime, dato che abbiamo già dato a sufficienza l'anno scorso.
Loro, soprattutto la Polpona, non vedono l'oradi andare all' asilo dei grandi' e ogni mattina la domanda è la stessa "mamma oggi si va all'asilo dei glandi?", "no amore, si va giovedì, oggi è martedì, domani mercoledì e poi giovedì si va"; " e no mamma io voglio andare di martedì, andiamo ora".
Sono tranquilla io, però non vi nascondo che sono tanto emozionata.
E già so che domani mattina, farò la prima foto col grembiulino bianco e sentirò il cuore gonfio di felicità e i miei occhi brilleranno.
Perchè loro non sono più piccole piccole, e domani faranno il loro "debutto in società". Mi piace un sacco chiamarlo così, perchè il nido è un'altra cosa, è un ambiente ovattato, tre maestre e non più di 12 bambini.
La scuola materna e tutt un'altra cosa. Due maestre, con una sola ora di compresenza, 24 bambini in tutto (e quest anno ci è andata bene, visto che l'anno scorso c'erano classi di 30 bambini). Alla materna si cresce davvero, perchè non hai il pannolino, mangi di tutto, parli a più non posso e ti sai pure difendere.
E interagisci, con i coetanei, con le maestre, con le mamme dei tuoi amichetti.
Perchè tre anni è un'età fantastica. Si balla, si canta, si inventa, si racconta ciò che accade, non trascurando i dettagli. E' la prima vera fase di distacco dal nucleo familiare.
Si è più indipendenti e io ho il magone, perchè loro crescono e.....io invecchio (ahimè).
Abbiamo messo via pure i seggioloni, perchè si mangia a tavola con mamma è papà.
E aspetto con ansia domani, registrando nella mia mente i ricordi più belli, che rimarranno per sempre stampati nel mio cuore.

8 commenti:

Marina ha detto...

E' proprio vero, la scuola materna è il primo distacco dai figli. Periodo bellissimo!!!
Poi crescono e comunque ogni età ha i propri lati belli.
I figli sono una splendida esperienza. E' bello crescere con loro.
Un abbraccio
Marina

Chiara ha detto...

Il mio ha cominciato oggi e ti devo dire che nonostante i buoni propositi e le aspettative, ho ricacciato indietro una lacrima: anche se sono abituata a lasciarlo al nido, la scuola materna è proprio un'altra cosa, come hai ben descritto tu... Sono felice di vederlo crescere, però ho un po' l'impressione che qualcosa mi stia sfuggendo e vorrei riprendere il filo...

angy ha detto...

un enorme in bocca al lupo alle principesse e alla loro mamma che le accompagnerà in questo debutto in società. Come è vero che è sempre difficile distaccarsi...

franci ha detto...

Ciao Ele! E' tanto che non ti leggo.... tre anni, la scuola materna, i cambiamenti .... crescono (a volte) troppo velocemente....

Tra poco ci troveremo qui a parlare di scuola primaria :D

...Raccontaci come è andata
un bacio
Franci

StelleGemelle ha detto...

in bocca al lupo cara...
ti chiedo se ti va di mandarmi il tuo indirizzo che ti devo spedire il regalo del mio p.i.f.
ricordi?!?!?
la mia mail:
stellegemelle.lamamma@gmail.com

Bonzomamma ha detto...

eppoi ci sara' il ii anno quando manco vorranno tornare a Casa e a fare scuola Casa ci metterai Ore perche' Loro devono giocare con amichetti ;)

Twins(bi)mamma ha detto...

che bello..aspettiamo i commenti allora dell'inserimento del giovedì......comunque tanti tanti auguroni alle polpettine :)

EricaML ha detto...

com è andata??? un'abraccione