martedì 12 aprile 2011

Una giornata inutile

Odio le giornate inutili.
Quei giorni in cui programmi qualcosa, annulli tutti i tuoi impegni, pensando di fare qualcosa di importante ed invece ti ritrovi a non aver concluso un bel niente.
Ecco oggi è così.

Tutto inizia in un giorno di marzo, in cui ricevo una lettera dal Servizio Nanitario Nazionale della mia regione, in cui mi comunicano che il Ministero della Salute ha autorizzato un nuovo vaccino contro lo Pneumococco, il cui nome commerciale è PREVENAR 13.
Mi invitano a vaccinare le mie figlie, fissandomi anche un appuntamento.
Mi consigliano anche di parlarne con il pediatra.
Sta di fatto che, per motivi vari non mi sono presentata all'appuntamento e in realtà avevo deciso di non fare questo vaccino. Pensa e ripensa, parla e riparla, lunedì scorso (a distanza di un mese ) decido di consultare la pediatra per chiederle un parere.
Mi consiglia vivamente di vaccinare le bambine, in quanto il nuovo vaccino è più completo rispetto a quello utilizzato fino ad ora.

"Me le porti domani mattina, così le visito e le dico se può fare tranquillamente il vaccino."

Martedì mattina mi armo di santa pazienza e porto le Polpette dalla pediatra.
Poco male, tutto sommato alle 8.30 ero già lì, alle 8.45 è arrivata la segretaria, alle 9.15 la pediatra ed io alle 9.30 ho portato le Polpette all'asilo per poter andare a lavoro.
In teoria oggi avrei dovuto fare il tanto atteso vaccino.
Già da ieri avevo programmato tutto: ovviamnete le Polpette non vanno all'asilo, ne consegue che io non potrò andare a lavoro e non potrò cucinare nulla di impegnativo, dato che solitamnetne per fare un vaccino va via mezza giornata.
Stamattina alle 9 arriva nonna Emme, caffè, sigaretta, giubbottini, cappellini e alle 10 eravamo al Distretto Sanitario.
Entro, chiedo informazioni e scopro che questo vaccino (che fino alla settimana scorsa facevano il mercoledì), da questa settimana viene somministrato solo il lunedì e il giovedì.
Ma porca pupazza, come, non sono andata al lavoro, le Polpette hanno saltato l'asilo, non ho cucinato nulla e non mi fate neanche il vaccino????
NOOOO!!!! Non ci volevo credere, ma purtroppo è andata così, mi sono sentita inutile, proprio come la giornata di oggi, chiusa in casa, con le Polpette che mi stanno esaurendo ed un freddo cane.
Per il momento abbiamo rimandato tutto a lunedì prossimo, nella speranza che Dio ce la mandi buona e ci ridia il bel sole cado dei giorni scorsi.

3 commenti:

tris ha detto...

Nooooooooooo! Che sfortuna! Dai che lunedì sarà la volta buona!

angy ha detto...

anche noi abbiamo fatto questo nuovo vaccino ultra-innovativo. E il 2 maggio dobbiamo fare il richiamo. Io già ero scettica, poi i teppisti (da sempre molto suscettibili ai vaccini) ci hanno messo 2 settimane a smaltirne gli effetti collaterali. Siamo tornati dal pediatra per riferire gli strascichi "dopo puntura" e ci ha detto che 2 settimane difficili sono niente in confronto ai benefici che questo vaccino porterebbe...mah...speriamo!

rossella ha detto...

nooooo!
ma la pediatra non lo sapeva?